“Paragonato a lui Berlusconi sembra un personaggio del libro Cuore, da Renzi solo balle e tweet“. Alessandro Di Battista, deputato del Movimento Cinque Stelle, stronca il Documento di economia e finanza presentato dal presidente del Consiglio due giorni fa. Anche sul tesoretto da 1,6 miliardi, il componente del direttorio pentastellato, durante una bicicletta organizzata dal Movimento a Roma, non risparmia critiche: “E’ un mentitore seriale, io non commento gli annunci”. Su un possibile asse con la minoranza Pd per modificare la legge elettorale, Di Battista afferma: “Non mi fido di Civati, Bersani e Fassina stanno solo provando a rimediare fette di territorio minacciando la rottura con il loro partito. Io non ho mai visto una minoranza dem che ha fatto vera opposizione a questo ducetto pericoloso”  di Annalisa Ausilio