“Non impiegheremo altri due anni per approvare la legge anticorruzione dopo il passaggio al Senato” lo assicura la presidente della Camera Laura Boldrini a margine dell’evento Montecitorio porte aperte. “Il parlamento sta approvando norme sempre più severe, stiamo dando segnali molto forti, grazie anche a lavoro della magistratura e delle forze dell’ordine, c’è bisogno del sostegno dell’opinione pubblica per uscire dal tunnel” spiega ancora. “Io faccio un grande sforzo a convincere i cittadini che vale la pena fare politica, dell’importanza di avere istituzioni forti, però la classe politica deve rendersi rispettabile, i partiti devono fare una grande pulizia al loro interno” è suo il monito. “Ma allo stesso tempo la società non deve sottovalutare anche il fatto che la politica è lo specchio di quello che c’è fuori dal palazzo – continua la presidente Boldrini – serve una reazione collettiva, non è delegando ad una singola persona che si cambia il Paese”  di Irene Buscemi