“Alla luce dei tragici fatti di Milano confermiamo la decisione che tutti gli ingressi avranno il metal detector“, spiega l’amministratore delegato di Expo Giuseppe Sala. Non ci saranno quindi ingressi riservati agli accreditati distinti da quelli dei visitatori. “Di notte a vigilare sui camion in entrata e in uscita ci sarà l’Esercito, mentre di giorno le forze dell’ordine e la vigilanza privata“. Quest’ultima composta sia da agenti con pistola, che senza armi proprio come al palazzo di giustizia di Milano  di Francesca Martelli