Due nuovi accordi che permetteranno al Paese di cementare la collaborazione con la Nato. A stringere il proprio rapporto con l’Alleanza Atlantica sarà l’Ucraina. Lo ha annunciato il primo ministro Arseny Yatsenyuk nel corso di un incontro con i suoi ministri. Uno degli accordi, ha specificato, prevede la messa in atto di quattro progetti congiunti fra l’Ucraina e l’Alleanza nell’ambito tecnico-militare e nelle tecnologie di comunicazione e informazione.

Il secondo accordo prevede un incremento della collaborazione fra Kiev e la Nato nell’ambito del Partenariato per la pace, ha aggiunto il premier. Questo secondo accordo sarà siglato fra il governo e l’agenzia per le comunicazioni e le informazioni della Nato, ha proseguito Yatsenyuk, aggiungendo che il patto riguarderà questioni come la gestione della sicurezza, l’intelligence, la sorveglianza e le operazioni di ricognizione.