Tre ore di incontro tra Raffaele Cantone e l’amministratore delegato di Expo Giuseppe Sala per parlare degli extra-costi degli appalti per l’esposizione universale. “Non solo quello di Palazzo Italia, per il quale Sala mi ha garantito che sono stati trovati degli sponsor privati. Ho incontrato anche gli amministratori della Mantovani (l’azienda che si occupa della rimozione delle interferenze sul sito Expo, ndr)”, ha spiegato Cantone. “Il tema economico non spetta a noi, a noi spetta un controllo sugli atti. Ci esprimeremo sugli extra-costi dopo l’avvocatura di Stato”. E a 24 giorni dall’Expo dice: “Mi auguro non ci saranno altri problemi”  di Francesca Martelli