E’ un Luigi De Magistris pesantissimo quello che a “Effetto Giorno” (Radio24) commenta il Documento di economia e finanza oggetto di discussione da parte del Consiglio dei Ministri. “Rischiamo tagli per 100 milioni di euro solo per la città di Napoli – spiega ai microfoni di Radio24 -. Un’operazione insostenibile”. Il sindaco di Napoli, oltre a quantificare i tagli richiesti al comune, giudica pesantemente le prime notizie emerse in merito al contenuto del Def : “Il mio è un giudizio molto negativo su quello che sta facendo il Governo in questi giorni”. Poi affonda il coltello: “Siccome loro devono porre rimedio ad una situazione finanziaria complicata e vogliono dare risposte anche in termini di propaganda, devono da qualche parte trovare risorse. Il modo migliore è tagliando ai sindaci, perché se va male il servizio alla fine si scarica sul sindaco e il Governo può dire ‘vedete, il Paese non funziona, ma ci sono io che do 80 euro ai pensionati’. Siamo molto critici