“Con Jovanotti abbiamo idee diverse. Ma lo preferisco a Fedez che mi sembra un talebano“. Da un sopralluogo al campo sinti di via Chiesa Rossa, a Milano, il segretario della Lega Nord Matteo Salvini commenta così la diatriba tra i due cantanti innescata proprio da un suo tweet. “Mio figlio – aggiunge il leader del Carroccio – è andato al concerto di Fedez, è un problema che abbiamo in famiglia. Se i due cantanti hanno litigato è un problema loro. Canta che ti passa”  di Stefano De Agostini