Oggi c’erano più granata che juventini”. L’amichevole Italia-Inghilterra non è riuscita a cancellare le polemiche nate tra la Juventus, il commissario tecnico della nazionale e la Figc. Prima l’infortunio di Marchisio, per la dirigenza juventina il colpevole e Antonio Conte, poi la richiesta di Carlo Tavecchio, presidente Figc, di coprire, allo Juvenuts Stadium, le stelle degli scudetti revocati per Calciopoli. I tifosi della “Vecchia Signora” non hanno apprezzato e hanno boicottato la partita della Nazionale. Poco più di 30mila i biglietti venduti, su oltre 41mila posti disponibili. “Sono indifferente – spiega un attempato tifoso che esce dallo stadio con il tricolore in mano – perché sono del Toro e non capisco certe polemiche dei gobbi. L’Italia può giocare ovunque e deve essere rispettata anche dai cosiddetti signori della cosiddetta signora” di Cosimo Caridi