Fare il sindaco di Milano è “una fatica immane” e “non saprei neanche se augurarlo ad un amico”. Martedì il presidente di Intesa SanPaolo, Giovanni Bazoli, ha così commentato la possibilità che il direttore uscente del Corriere della Sera, Ferruccio De Bortoli, corra come candidato del centrosinistra a sindaco di Milano, alla scadenza del mandato di Giuliano Pisapia. Del resto la candidatura di De Bortoli era già stata a lungo all’ordine del giorno alla precedente tornata elettorale. Proprio martedì il direttore del Corriere ha assunto la presidenza di un ente di grande rilievo sul territorio, l’Associazione Vidas, che dal 1982 offre assistenza gratuita ai malati terminali di cancro con all’attivo la presa in carico di 29mila persone. Ad annunciarlo la stessa Vidas in una nota in cui la fondatrice dell’ente, Giovanna Cavazzoni, ha passato il testimone a De Bortoli. “Non si tratta di problemi di salute ma di età e soprattutto di consapevolezza. Passare il testimone a chi è più giovane di me e di elevata statura, si tradurrà in nuovi e fertili orientamenti del cammino Vidas. Ringrazio  fin d’ora Ferruccio De Bortoli, nostro Consigliere da dieci anni, che ha accettato di assumersi questa responsabilità e che saprà viverla in vero spirito Vidas e con il serio impegno che tutti conosciamo”, ha spiegato il presidente uscente.