È di otto fermati il bilancio degli scontri avvenuti tra via Cernaia e via XX Settembre a Torino questo pomeriggio tra le forze dell’ordine e i centri sociali che contestano la manifestazione della Lega Nord in piazza Solferino, organizzata per chiedere le dimissioni del presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino. Si tratta di 250-300 persone dell’estrema sinistra che dopo un contatto violento ora si sono dirette verso il Duomo di Torino, sempre nel centro della città.

“È triste manifestare protetti da grate di ferro e cordoni di polizia. È indegno e mi spiace che questo accada soprattutto a Torino” dice il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini. “Sono appena stato due giorni in Emilia senza problemi – aggiunge prima di salire sul palco della manifestazione del Carroccio #chiamparinoacasa -. Non capisco perché qui sia sempre così”