“La tecnologia porta alla centralizzazione, quindi all’autoritarismo, ma è l’unica cosa che abbiamo, quindi dobbiamo impegnarci a combattere questa guerra tecnologica”. Al Forum Sociale Mondiale a Tunisi interviene Julian Assange, fondatore di Wikileaks che parla in videoconferenza dall’ambasciata londinese dell’Ecuador, dove ha ottenuto asilo politico. Il tema di internet e della privacy è uno degli argomenti più sentiti del Forum. “Ci vogliono regole e standard, ma non possiamo che siano i governi o le multinazionali ad imporli” spiega Jay Naidoo ex sottosegretario del governo Mandela. Il problema sono i dati che le grandi aziende di internet raccolgono ogni volta che accediamo a un loro server, servono si a controllare il crimine, ma registrano anche tutte le nostre abitudini. “È quello che descriveva George Orwell, controllo di massa –continua Naidoo- e creazione di un profilo per ognuno di noi”  di Cosimo Caridi