Partiti tutti più o meno stabili: Pd intorno al 39%, M5s vicino al 18,5, Lega e Forza Italia tra il 12 e il 14. Scende invece di 1 punto percentuale in una settimana la fiducia in Matteo Renzi, raggiungendo quota 40%. E’ l’esito di un sondaggio dell’istituto Ixè di Roberto Weber per Agorà (Raitre). Rimane invece stabile la fiducia nel governo (32%). In testa all’indice di gradimento degli italiani c’è sempre il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, con il 71% davanti a Renzi (40), Salvini (23), Berlusconi (15), Grillo (14) e Alfano (13).

Alla vigilia della manifestazione Fiom a Roma, Ixè ha chiesto se Maurizio Landini deve scendere in politica. Il 57% ha risposto no, mentre il 27% caldeggia un impegno diretto del leader della Fiom. Il 16% “non sa”. Guardando in casa Pd, Ixè ha poi chiesto se nel Pd targato Renzi ci sia una “deriva autoritaria”: il 39% degli intervistati ha risposto affermativamente. Non condivide questa opinione il 50% mentre l’11% non si esprime.

Tutti i sondaggi di oggi di #agorarai @RaiTre sono qui @gerrygreco @emilianoerrico @RobyWeber https://t.co/lznRH7tJdf

Posted by Agorà on Venerdì 27 marzo 2015