Due etti e mezzo di hascisc, un grammo di marijuana e un bilancino sono stati trovati nella cassaforte di casa di un assessore comunale leghista del Comune di Pieve Fissiraga, in provincia di Lodi, che è stato arrestato dai carabinieri.

Antonio Iannone, di 47 anni, era delegato alla Polizia locale, Ambiente e allo Sport e durante l’udienza che gli è costata la convalida degli arresti domiciliari si è avvalso della facoltà di non rispondere. La decisione è stata presa in attesa delle analisi sullo stupefacente e della prossima udienza, prevista per il mese di maggio.