Se vincessi le elezioni, l’assessorato all’Ambiente, per provare la tecnica dei rifiuti zero, potrei pensare di assegnarlo al Movimento 5 Stelle senza un’alleanza, senza intese“. Sono le parole di Michele Emiliano, candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Puglia, nella trasmissione “Lei non sa chi sono io”, su Agon Channel. Alla domanda della conduttrice Luisella Costamagna, che gli chiede se il contributo del M5S è stato ed è positivo, l’ex sindaco di Bari risponde: “Io penso di sì. Il M5S esprime una direzione e una sensibilità, poi, certo, può essere carente del metodo. Grillo per certi versi è stato disastroso nel gestire la vittoria. Fare politica è un’altra storia”. E aggiunge: “Grillo non è certamente sciocco, ma lui si sottrae alla sfida del governo. Ma il M5S accetterebbe questa mia sfida? Io ho fiducia in queste persone. Però questa fiducia non può essere trasformata in una invettiva permanente contro chiunque” collaborazione di Gianfo Franchi