Centinaia di persone hanno partecipato ai funerali a Torino di Orazio Conte e Antonella Sesino, due dei morti nell’attentato al museo Bardo di Tunisi. Tra i presenti anche Younis Tawfik, scrittore iracheno originario di Mosul, città che da oltre un anno è controllata dall’Isis. Tawfik ricorda così la Sesino: “Per 13 anni Antonella è stata la mia vicina di casa, quando ci siamo trasferiti è venuta a salutare mia moglie, è stata l’unica a stabilire un rapporto di amicizia con noi quando nessuno nel palazzo ci parlava”. L‘intellettuale iracheno ha perso suo fratello, ucciso dagli jihadisti e da 4 mesi non ha più notizie dei suoi parenti che vivono nel Califfato. Al funerale ha partecipato anche Naceur Mestiri l’ambasciatore tunisino in Italia, che ha annunciato per domenica prossima una grande manifestazione di piazza a Tunisi  di Cosimo Caridi