“Quando dico che un sottosegretario indagato non si deve dimettere, sto difendendo il principio di Montesquieu. Se consentiamo di stabilire un nesso tra avviso di garanzia e dimissioni si sta dando per buono il principio per cui qualsiasi giudice può iniziare un’indagine e decidere sul potere esecutivo”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi incontrando gli studenti della Luiss a Roma  di Manolo Lanaro