Una partenza con il botto per il Pop-Hoolista tour di Fedez che a Milano riempie due volte il forum di Assago, staccando più di 26 mila biglietti nel primo weekend del suo spettacolo che lo porterà in giro per l’Italia fino ad agosto (il 27 sarà al Palalottomatica di Roma, il 2 a Napoli, il 7 a Firenze). Uno spettacolo che strizza l’occhio al teatro canzone, che non è esplosivo come un concerto da rockstar ma punta a far riflettere partendo dalle parole. Parole che vengono sviscerate con ironia e irriverenza, secondo lo stile a cui Fedez ha abituato i suoi fan. Lo show è aperto a molte contaminazioni culturali, citazioni, trovate spettacolari, proiezioni di video e voci fuori campo. Monologhi e pezzi musicali si susseguono a un ritmo serrato con il filo conduttore di una delle voci più amate e riconosciute del panorama cinematografico italiano: Francesco Pannofino. Accanto a Fedez la sua nuova band di otto elementi e molti ospiti, a partire da Francesca Michelin (che con lui condivide il successo col singolo Magnifico) passando da Lorenzo Fragola e Noemi. Dal palco del Forum non è mancata l’irriverenza nei confronti della “Chiesa opulenta” e la critica ad una “Tv troppo sensazionalista”. L’esecuzione dei brani Cardinal Chic e Non c’è due senza trash è accompagnata da espedienti scenici che sottolineano il pensiero del rapper: un gigantesco orologio d’oro con un Cristo a sostituire le lancette e una Barbara d’Urso con le sembianze di una Madonna addolorata. E il duello a distanza con la conduttrice pare essere già nel vivo  di Alessandro Madron