Dopo le dimissioni dell’ex ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi, Ncd attacca il Partito Democratico accusandolo di usare due pesi e due misure, chiedendo le dimissioni dei sottosegretari democratici indagati all’interno del Governo. A rispondere è il presidente Pd Matteo Orfini intervenuto oggi a Torino: “Bisogna valutare caso per caso, non si possono ridurre le scelte politiche ad automatismi del genere”. E sul caso del candidato a governatore della Campania Vincenzo De Luca, forse quello che più imbarazza il partito a livello nazionale per la condanna in primo grado per abuso di ufficio, Orfini scarica la responsabilità della candidatura sugli elettori campani: “La condizione in cui si trova De Luca era nota a tutti i cittadini campani che lo hanno votato” di Stefano Bertolino