Sguardo rivolto al cielo: appuntamento con uno degli eventi astronomici più attesi dell’anno: l’eclissi solare di primavera. Il fenomeno è visibile anche in Italia, come nel resto dell’Europa, in Africa e Asia settentrionale, ma solo parzialmente. “A Roma – spiega Gianluca Masi, responsabile del “Virtual Telescope”, il fenomeno inizia alle 9.24, raggiunge il massimo alle 10.31 e finisce alle 11.42”. Occorre, però, prendere alcune necessarie precauzioni. “Questa eclissi non può essere osservata a occhio nudo, o con normali occhiali solari. Bisogna dotarsi di occhialini specifici, oppure guardarla attraverso la proiezione indiretta di un telescopio, dotato di appositi filtri. Diversamente – sottolinea l’astrofisico – si rischiano seri danni alla retina”. SEGUI LA DIRETTA trasmessa dal laboratorio di Fisica Solare dell’Università di Roma Tor Vergata

DIRETTA DALLE ISOLE FAROER

DIRETTA DALLA GRAN BRETAGNA