Antonio Di Pietro, ex ministro dei Lavori Pubblici, parla a ‘L’Aria che tira’ della figura di Ercole Incalza, agli arresti per lo scandalo corruzione sulle grandi Opere, e fa un’efficace distinzione sul perché sia stato riconfermato per tanti anni: “O spontaneamente o spintaneamente”. Poi aggiunge: “Se parla lui crolla mezzo sistema Paese. Mezza Roma e anche oltre-Tevere”