Il leader del Carroccio, Matteo Salvini, torna ancora una volta a fare visita al centro d’accoglienza di Mineo, in provincia di Catania, portato alla ribalta dalla recente inchiesta Roma Capitale e dal filone parallelo che vedrebbe coinvolto anche l’attuale sottosegretario all’Agricoltura Ndc Giuseppe Castiglione. Salvini accolto da alcuni sostenitori e gruppi di Casa Pound attacca la linea del Governo: “Sono mesi che chiediamo come vengono spesi i soldi i 150 milioni di euro di fondi pubblici per i centri d’accoglienza, e Alfano e Renzi non dicono niente, non è normale che ci siano appalti, che lo stesso procuratore Cantone dice che siano illegittimi”. Il leader del nuovo movimento leghista, che ha aperto anche alle politiche del Sud, polemizza sulla linea del ministro dell’Interno Angelino Alfano (Ncd) e di Mare Nostrum: “C’è chi pensa che la Sicilia debba diventare un grande albergo a disposizione dei migranti, per quanto mi riguarda questo centro andrebbe chiuso domani mattina, e le navi della Marina Militare tornare a difendere i confini”  di Saul Caia