Alexis Tsipras? “Un uomo molto serio, seriamente preoccupato, un premier impegnato a trovare un accordo”. Così Martin Schulz, presidente del Parlamento europeo, dopo un incontro con il premier greco a Bruxelles. Alla risposta di un giornalista, che chiedeva se avesse notato dei “miglioramenti” in Tsipras rispetto al primo incontro, Schulz, dopo averci pensato qualche secondo, risponde di “sì”. Niente da fare, invece, per la richiesta di pagare i debiti di guerra rivolta alla Germania: “Discorso controproducente e che non centra niente”. Soddisfatto dell’incontro Tsipras: “Abbiamo iniziato a parlare del problema vero in Grecia, la crisi umanitaria” e adesso “dobbiamo parlare del futuro, e non c’è futuro con il 60 per cento di disoccupazione giovanile“. Il premier greco conclude il suo intervento con un auspicio: “Non solo doveri doveri doveri ma anche aiuto e solidarietà per la Grecia”  di Alessio Pisanò