“Le scuole crollano ma Renzi finanzia le paritarie a dispetto di quanto previsto dalla Costituzione. 500 milioni alle private, è inaccettabile, diciamo no alla ‘buona sola’ di questo governo” dicono gli studenti in piazza a Roma, nel giorno del Consiglio dei ministri che dovrà varare i provvedimenti in tema di istruzione. Un corteo da piazza della Repubblica a piazza Sant’Andrea della Valle con un solo slogan “difendiamo la scuola pubblica”. ” Guardiamo alla Grecia, lottiamo contro le politiche dell’austerity fallimentari, un’altra scuola è possibile”, gridano al megafono  di Irene Buscemi