“Sono attesi in 150mila in corteo a Bologna per far partire una svolta nella storia del Paese”. Da Bologna don Luigi Ciotti, presidente di Libera, lancia la XX Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, in programma a nel capoluogo emiliano il 21 marzo. L’inizio di una nuova primavera per un Paese che deve dire “basta con queste forme di criminalità”. Appuntamento particolarmente sentito in città, dopo che il 28 gennaio un’inchiesta ha scoperchiato il potere dei clan in Regione  di Giulia Zaccariello