Grande clamore perché Renzi usa l’elicottero, e fa molte ore di volo con gli aerei dell’aeronautica militare.

Gli elicotteri e gli aerei di Stato li ha usati anche chi scrive, quando occorreva accompagnare un ministro e preparare all’ultimo momento dei documenti di lavoro. I motivi per i quali è giusto e razionale usare questi mezzi sono due, e sono così solidi che ne basterebbe uno solo.

1) L’aeronautica militare ha molti elicotteri ed aerei, come è ovvio. Ha in forza i relativi piloti, gli addetti alla manutenzione, e ha stock di parti di ricambio. Sono tutti costi fissi, che corrono sia che il mezzo voli o stia a terra. Anche gli ammortamenti corrono. Quindi il costo reale per lo Stato di un ministro o del presidente che li usa è praticamente solo quello del carburante, probabilmente inferiore a quello di far viaggiare lui e la scorta su un aereo di linea o su un treno.

L’alternativa di eliminare tutti i mezzi dedicati ai voli diplomatici ecc. ovviamente è priva di senso: questi mezzi devono esserci per raggiungere posti non diversamente raggiungibili in tempi ragionevoli, per emergenze ecc. Non c’è paese al mondo (forse escluso le isole Tonga e Andorra) senza aerei ed elicotteri di Stato.

2) Ma moltissimi medi dirigenti industriali, non solo l’amministratore delegato o il padrone, volano con aerei ed elicotteri aziendali. In molti paesi (in Usa soprattutto) questa scelta si basa su calcoli strettamente economici: volano in tanti, e così spesso per ragioni di lavoro che all’azienda costa meno. Il calcolo ovviamente non riguarda solo i costi diretti, ma anche il valore per l’azienda del tempo di tecnici e dirigenti, che spessissimo fanno riunioni in volo. Ora, indipendentemente dal gradimento che si può dare ai singoli politici, questi maneggiano, nel bene o nel male, circa 800 miliardi all’anno di soldi nostri. Meglio che non sprechino tempo, no?

L’andare in bici, a piedi o in tram è populismo della peggior specie. I politici devono lavorare moltissimo, e bene, e non devono nemmeno stancarsi troppo, neppure quando vanno in vacanza. Almeno, non devono perdere tempo nè stancarsi di più di qualsiasi produttore di biscotti, o di penne biro….