La società Immobiliare Dieci Srl, controllata da Francesco Totti per l’83 per cento e per il resto dalla mamma e dal fratello Riccardo Totti che la amministra, ha comprato nell’ottobre del 2007 mediante un leasing immobiliare con MPS il palazzo di via Rasella a Roma che ospita la sede amministrativa dei servizi segreti esteri, l’AISE guidato dal generale Alberto Manenti, in passato denominato SISMI quando era guidato da Nicolò Pollari. Il palazzo apparteneva al fondo di gestione immobiliare Idea Fimit Sgr, come il palazzo di via Tovaglieri. Il pacchetto nel contratto preliminare di vendita stipulato il 30 maggio 2007 tra Immobiliare Dieci e Idea Fimit era unitario e inizialmente era composto di tre immobili: uno in via Tovaglieri e due in via Rasella. Poi il palazzo di via Tovaglieri è stato scorporato e ceduto il 9 novembre del 2007 alla società Immobiliare ten Srl, a sua volta interamente controllata da Immobiliare Dieci e quindi da Totti. Mentre i due palazzi di via Rasella sono stati ceduti alla Immobiliare Dieci che li ha ristrutturati e uniti in un unico stabile a uso ufficio che oggi ospita i servizi segreti italiani. Il canone pagato dal Comune per via Tovaglieri, comprensivo delle spese di manutenzione pulizia e portierato sociale, è di 908 mila euro, inclusa Iva. Mentre quello pagato dalla Presidenza del Consiglio per gli uffici Aise non è un dato pubblico  di Marco Lillo, riprese e montaggio Samuele Orini