Otto giovani sono rimasti feriti, tre dei quali gravemente, a causa dell’esplosione di una bomba carta piazzata davanti alla sala giochi Green Table di Altamura, in provincia di Bari, intorno alla mezzanotte. Uno dei ragazzi, che ha riportato ferite alle testa, è in fin di vita.

Gli investigatori non escludono un atto intimidatorio compiuto da appartenenti ad organizzazioni che gestiscono il racket delle estorsioni nella zona. Per questo nella notte, insieme a Vigili del fuoco e Carabinieri, sono andati a fare verifiche nel locale anche gli investigatori della Direzione antimafia di Bari. Secondo gli investigatori l’ordigno è stato piazzato sul bordo di una delle finestre del locale da qualcuno che sapeva che all’interno c’era un gruppo di giovani intento a giocare a carte.

Tra i ragazzi coinvolti nell’esplosione, quello in condizioni più gravi è ricoverato al Policlinico di Bari. Un altro subirà un intervento chirurgico di ricostruzione maxillo-facciale sempre nel Policlinico. Un terzo ferito, 26 anni, ha subito l’asportazione della milza ed è ricoverato in rianimazione all’ospedale della Murgia “Fabio Perinei“. Più lievi le ferite per altri cinque giovani.