“Vi parlerò di velocità, di burocrazia e di capacità di fare business in questo Paese”. Questo l’incipit del discorso di Guido Ghisolfi alla Leopolda del 2013 a Firenze. L’industriale della chimica che ieri si è tolto la vita in provincia di Alessandria. Sul palco della kermesse renziana per i tre minuti di discorso dell’imprenditore (secondo grande finanziatore delle fondazioni della galassia renziana) vi erano proprio Matteo Renzi e l’oggi ministro delle Riforme Maria Elena Boschi. “Noi abbiamo inaugurato la prima bioraffineria del mondo a Crescentino in provincia di Vercelli e ci abbiamo messo 4 anni per avere il permesso, nonostante sia una tecnologia importante che abbiamo venduto ai brasiliani, i padri dell’etanolo. Se noi – dichiarava  -lasciamo alla burocrazia di questo paese la facoltà di ritardare il Paese e di aspettare i loro tempi, siamo fregati. Noi abbiamo le competenze per fare bene, mettiamo il Paese al servizio del voler fare, mettiamo la burocrazia alla velocità del dell’Italia e non viceversa” (video tratto da Yotube – canale Matteo Renzi)