“Il Pd farà le primarie e visto che se ne sono andati tutti i candidati, ne sono rimasti solo due e non ci sono donne, vorrei candidarmi anche io, anche perché credo che sia rimasto qualche cinese che non voterà per i candidati del partito”. Così l’europarlamentare di Forza Italia Alessandra Mussolini,  a Napoli per sostenere la candidatura del presidente della Campania Stefano Caldoro alle prossime regionali. La Mussolini apre con una provocazione e con un po’ di anticipo la campagna elettorale, ironizzando sulle primarie del centrosinistra. “Se mi candido – dice – manco se ne accorgono”. Anche l’attuale governatore commenta il caos del Pd in regione, dove le consultazioni sono state rinviate quattro volte e dove due dei cinque candidati si sono ritirati a pochi giorni dal voto non senza polemiche. “Spero che dopo le scazzottate che si sono dati – dice Caldoro – riusciamo finalmente a parlare di programmi perché allo stato attuale non ho visto una sola proposta del centrosinistra”  di Fabio Capasso