Più di cinque milioni di spettatori, quasi il 25% di share, concorrenza surclassata: l’Isola dei Famosi targata Canale5 continua a piacere agli italiani. Ieri sera il reality show ambientato in Honduras ha permesso alla rete ammiraglia di Mediaset di vincere la sfida del prime time con oltre dieci punti di vantaggio sulla fiction in onda su RaiUno. Merito, tra l’altro, anche di una serie di colpi di scena che forse per la prima volta quest’anno hanno reso avvincente un format che nelle settimane precedenti si era dimostrato piuttosto stanco. Il protagonista assoluto di questa edizione è Rocco Siffredi, anche quando smette di giocare ossessivamente sui doppi sensi sessuali e si lascia andare a uno sfogo di umanità che ce lo rende decisamente più simpatico. Nel corso della diretta di ieri sera, il pornodivo abruzzese ha potuto parlare con la moglie Rosa, lasciandosi andare in un pianto liberatorio, riflettendo a voce alta sugli errori commessi come marito e padre, confessando di non poter abbandonare la carriera che lo ha reso celebre in tutto il mondo ma promettendo di voler cambiare atteggiamento nei confronti della famiglia.

Uno slancio di sincerità e di verità che paradossalmente è più raro di quanto si possa pensare persino in un “reality” televisivo, ma che ha dimostrato una volta di più quanto l’unico vero personaggio degno di questo nome sia proprio Rocco. Il resto è contorno, neppure di grande qualità. Basti pensare alla sceneggiata di Pierluigi Diaco, sempre più “drama queen” dell’Isola dei Famosi, che prima ha subito l’attacco incrociato dei colleghi di naufragio, che lo accusano di doppiezza, falsità e strategie manipolative; e poi si è sfogato a modo suo, accusando i compagni e il programma di averlo messo sotto processo. Cavalcando un vittimismo a tratti insopportabile, Diaco a un certo punto ha persino minacciato di lasciare l’Isola, salvo poi tornare sui suoi passi per non pagare la penale prevista in caso di abbandono anticipato. Quando poi ha cominciato a pontificare sul valore del denaro, paragonandosi a un metalmeccanico che non arriva a fine mese, persino i suoi strenui difensori Alfonso Signorini e Mara Venier hanno smesso di difenderlo acriticamente, mentre il pubblico in studio si esibiva in bordate di fischi e “buuu” da stadio.

Fatto sta che Diaco è stato nominato da quasi tutti i colleghi di naufragio e dovrà sfidare Fanny Neguesha (che però ha già detto di volersi ritirare) e Cristina Buccino per evitare il ritorno anticipato la prossima settimana.
Il momento più divertente della serata, però, è ancora una volta merito di Mara Venier, che ancora una volta ha dimostrato come una opinionista con una troppo spiccata personalità possa mettere in ombra la vera conduttrice del programma. La Venier, parlando con Valerio Scanu, ha di fatto svelato l’unico vero segreto di questa edizione, l’unico straccio di idea avuta dagli autori che per il resto stanno riciclando il repertorio delle edizioni precedenti: l’esistenza di Playa Desnuda e la presenza sull’Isola di Cecilia Rodriguez in costume adamitico.

Una gaffe clamorosa che rischia di mandare all’aria tutto l’impianto narrativo di questa edizione (già deboluccio, a dir la verità) e che ha fatto disperare Alessia Marcuzzi. Ora dovranno inventarsi qualcosa per porvi rimedio, ma il danno sembra ormai irreparabile. Per il resto, da segnalare solo la rivincita in termini di simpatia di Rachida, che ai tempi di MasterChef era spesso criticata sui social network e che sull’Isola sembra aver conquistato molti dei suoi detrattori di allora. Giusto per la cronaca, ieri sera è stata eliminata Melissa P., che poi ha rifiutato di sfidare al televoto Cecilia Rodriguez per prenderne il posto su Playa Desnuda. Lunedì prossimo si torna sulle spiagge dell’Honduras per scoprire se Pierluigi Diaco tornerà a casa per sua scelta o, come sembra più probabile dopo l’insopportabile pippotto di ieri sera, a furor di popolo.