“Il governo destini i soldi per la Tav per le piccole opere sul territorio”. E’ questo l’appello che i 21 sindaci della Val di Susa hanno sottoscritto al termine del corteo No Tav di oggi a Torino. Una manifestazione partecipata che è ritornata a sfilare per le vie del centro per tutto il pomeriggio. “Un centimetro di Tav costa 1.588 euro – spiega il leader No Tav Alberto Perino – ovvero più di un salario che i nostri giovani non avranno mai. Dunque dobbiamo continuare a sprecare?”  di Simone Bauducco