Non si governa l’Italia a colpi di mano“. Così il leader di Sinistra Ecologia e Libertà, Nichi Vendola, al termine dell’incontro al Quirinale con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sullo strappo della maggioranza sulle riforme costituzionali alla Camera. “Vogliamo serietà da parte del governo e Renzi – spiega Vendola – dovrebbe rivolgersi con più rispetto a chi siede in Parlamento, anche nei confronti di una piccola forza come Sel che si batte con orgoglio per le proprie idee. Il mix di decretazione d’urgenza e di fiducie – conclude – rappresenta un’umiliazione del Parlamento”  di Manolo Lanaro