C’è una ripresa in atto, ma Renzi dice le solite frasi da illusionista. Le sue parole servono per mandare a letto felice la gente. E questo mi fa imbestialire“. Sono le parole di Alberto Forchielli, fondatore di Mandarin Capital Partners, nella trasmissione Piazzapulita, su La7. L’imprenditore esordisce con una battuta diretta a Maurizio Landini, che stigmatizza il modellamento del governo Renzi a quello dell'”uomo solo al comando”. “L’uomo solo al comando è solo Fausto Coppi“, ammonisce scherzosamente Forchielli, suscitando la contrarietà del deputato Pd Andrea Romano. Il presidente di Osservatorio Asia puntualizza: “In realtà, la colpa non è di Renzi. Il problema è far digerire un cambiamento strutturale a un popolo che non vuole cambiare. Noi italiani siamo disperatamente attaccati al passato, guardiamo indietro, ristrutturiamo ma non costruiamo. Guardiamo sempre ‘sta cultura, ma la cultura l’hanno fatta 500 anni fa, mica l’abbiamo fatta noi”. E aggiunge: “Le cose da fare sono quelle che ci diamo tutti i giorni: la burocrazia, la spending review, la lotta all’evasione, lo snellimento. Però non si riesce ad arrivarne a capo”. Poi si pronuncia sull’evasione fiscale: “Dubai è l’ultimo tortellone esistente di quelli potabili: oggi è l’unico posto dignitoso dove uno ancora riesce a nascondere i soldi. Con gli imbroglioni comunque non c’è niente da fare. La vera piaga mondiale è che ormai le grandi imprese, come ad esempio la Microsoft, Facebook e la Apple, non pagano più le tasse. Dal punto di vista di un amministratore di una società, il fisco è un costo, da ottimizzare”