Sembra impossibile liberarci dai fili della corruzione e dai tanti burattinai che tengono in ostaggio il futuro del nostro Paese.

Da questa riflessione nasce lo splendido lavoro realizzato da Stefano Di Polito che con me e Alberto Robiati ha fondato il movimento nazionale dei Signori Rossi.

In attesa di una nuova legge anti-corruzione e di abolire la prescrizione per questi reati (come capitato nel processo di cui sono stato testimone), diffondendo le norme attuali in termine di prevenzione della corruzione, possiamo concorrere a rafforzare la lealtà dei dipendenti pubblici e favorire la trasparenza delle amministrazioni pubbliche e l’accesso civico da parte dei cittadini.

Il video le ‘Marionette civiche’  vede la prestigiosa collaborazione della collezione storica di marionette di Daniele Lupi e dell’Università di Torino, con la consulenza giuridica della prof.ssa Gabriella Racca – docente di Diritto pubblico ed esperta Ocse di appalti pubblici – che ha selezionato i principali articoli di legge che rafforzano la prevenzione della corruzione in Italia.

Si tratta di un supporto per iniziative di educazione civica che potete scaricare liberamente a questo link.

Vogliamo, cioè, stimolare i dipendenti pubblici a una maggiore lealtà (Costituzione Italiana, art. 54 e art.98), a denunciare i casi di corruzione (Codice di comportamento dei dipendenti pubblici e La l. n. 190 del 2012), e ad attivare meccanismi di trasparenza e partecipazione (D.lgs. n. 33 del 2013, art. 1) al fine di invitare i cittadini a richiedere l’acceso ai dati sensibili dell’amministrazione (D.lgs. n. 33 del 2013, art.5).

Sono comportamenti virtuosi previsti dalla legge che garantirebbero servizi migliori per i cittadini in attesa di una legge anticorruzione ancora più efficace. A partire da questo lavoro vi invitiamo a organizzare iniziative di educazione civica e se vorrete a segnalarcele all’indirizzo soscorruzione@gmail.com.