“Sul possibile intervento in Libia noi siamo contrai perché a nostro parere andare in guerra non fa altro che rafforzare il terrorismo, la violenza porta ad altra violenza”. Fabiana Dadone, in sala stampa alla Camera dei Deputati, annuncia la linea del M5s sulla drammatica situazione nel paese nordafricano. Gli fa eco Arturo Scotto, capogruppo Sel a Montecitorio: “A me sembra che Gentiloni e Pinotti abbiano una voglia matta di mettersi l’elmetto, invece adesso è il tempo di ragionare, di sostenere lo sforzo diplomatico, così come ha detto Romano Prodi ieri”  di Manolo Lanaro