Si firmano ‘Moroccan Islamic Union-Mail’ e sono gli hacker islamici che hanno appena attaccato il sito di una scuola di Scandicci (Firenze). Aprendo il sito dell’Istituto Comprensivo Scandicci Uno, infatti, compare una schermata completamente nera con scritte rosse, ed un video intitolato “The truth will prevail” (La verità prevarrà), che si trovava già su Youtube dal settembre 2011. Una scritta poi informa: “Non vogliamo mostrare i muscoli, vogliamo solo portare il messaggio in tutto il mondo per far scoprire la verità”. Paola Barucci, vicepreside della scuola, spiega: “La scoperta è stata fatta perché una nostra docente si è collegata al sito per inserire dei voti. Dopo aver visionato il sito sono andata al comando dei Carabinieri per fare la denuncia. Loro poi hanno allertato il Ros (Raggruppamento operativo speciale, ndr)”. La vicepreside, infine, ha tranquillizzato docenti e famiglie: “Non è un attacco alla nostra scuola, ma al dominio governativo ‘.gov’. Non è successo nulla che possa farci dire che siamo in pericolo”  di Max Brod