Presidio davanti all’ambasciata tedesca a Roma delle varie realtà della sinistra italiana (fra cui Altra Europa con Tsipras, Sel, Rifondazione Comunista, Cgil, Fiom, Arci e Studenti della Rete della Conoscenza) per lanciare il corteo che sabato 14 febbraio sfilerà per le strade della Capitale con lo slogan ‘E’ cambiata la Grecia, cambiamo l’Europa‘. “Il governo tedesco è il peggiore d’Europa ed è l’ostacolo alla fine dell’austerità che sta distruggendo tutto il continente”, afferma il segretario di Rifondazione Comunista Paolo Ferrero che aggiunge: “In questo scenario Renzi è un servo della cancelliera Merkel”. “Regala doni e sorrisi a Tsipras, ma poi si china ubbidiente al volere della Germania”, aggiunge uno dei promotori della manifestazione   di Annalisa Ausilio