Il Movimento 5 Stelle presenta un esposto alla Corte dei Conti per danno erariale dopo l’utilizzo del volo di Stato da parte del premier Matteo Renzi “per andare a sciare con la famiglia a Courmayeur“. “La sua vacanza – dice il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio – è costata 70mila euro, più del doppio dello stipendio annuale di un cittadino italiano. Se per loro tutto questo può essere giustificato da ragioni di sicurezza, devono avere il coraggio di spiegarlo ai contribuenti. Mentre si continua a parlare solamente di legge elettorale e riforma del Senato, le tasse aumentano e si sperpera denaro pubblico. Un dato per tutti: con il governo Renzi i costi della politica sono aumentati del 2 per cento”  di Annalisa Ausilio