Sono sette i morti e una dozzina i feriti nello scontro avvenuto martedì sera a Valhalla, alle porte di New York, tra un treno pendolari e un’automobile che si trovava sui binari in corrispondenza di un passaggio a livello. Numerosi i feriti, anche perché l’incidente è avvenuto all’ora di punta. L’impatto – ha spiegato il governatore Andrew Cuomo – è stato così forte che un binario si è divelto bucando un vagone. Le vittime sono la conducente dell’automobile, un suv, e sei passeggeri del treno. Secondo il New York Times si tratta del peggiore incidente nella storia della Metro North.

Il treno, partito dalla Grand Central Station newyorchese e diretto a Wassaic, nel sud est dello stato di New York, trasportava circa 800 passeggeri. Un portavoce della compagnia ferroviaria Metro-North ha affermato che le barriere del passaggio a livello hanno urtato l’auto, una Jeep Cherokee, che si è per questo fermata sui binari. La guidatrice è scesa dal veicolo per controllare i danni ed è poi risalita in auto per ripartire, prima di essere travolta dal treno che ha spinto la jeep per oltre 120 metri.

Il servizio di metropolitana è stato sospeso sulla linea Harlem per permettere ai pompieri di spegnere le fiamme. Gli investigatori sono al lavoro per capire che cosa ha causato lo scontro.