“Rispetto, vogliamo rispetto, perché noi portiamo rispetto, amiamo il carcere…ops scusate ‘il calcio’. Mi sono emozionato, dopo sette mesi mi sono emozionato”. Così Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria,  in occasione della presentazione dell’attaccante camerunese Samuel Eto’o a Genova, l’ultimo colpo del club blucerchiato. “Dobbiamo riportare la gente allo stadio, abbasso la violenza e viva lo sport”