Condanniamo la  violenza, ma Walter Rizzetto ha tradito il suo ruolo di portavoce e non ha neanche verificato il parere della base. Si comporta da politico e ha scelto il Nazareno”. Così Roberto Fico, membro del direttorio del M5S, commenta la protesta degli attivisti 5 stelle che ieri al largo del Nazareno, a Roma,  hanno contestato Rizzetto, uno dei  nove fuoriusciti dal Movimento, che si trovava nella sede del Pd per incontrare il premier Matteo Renzi per le consultazioni . “Non esprimo solidarietà, ha deluso chi crede in noi“, afferma invece il deputato grillino Giuseppe Brescia. “Chi semina vento raccoglie tempesta”, commenta il senatore M5S Sergio Puglia, che aggiunge: “Si sono rubati i nostri voti, hanno tradito i cittadini“. “Condanniamo chi dà del fascista a chi protesta“, è invece quanto dichiara Mario Michele Giarrusso, senatore pentastellato. “Solo la stampa fascista, manganello del regime, – prosegue – parla di aggressione. In qualunque democrazia le contestazioni sono legittime, le dittature invece mandano in piazza gli sgherri armati di telecamere per sopprimere chi dissente” di Annalisa Ausilio e Irene Buscemi