L’Italia può e deve mettere il turbo sulle riforme. Dobbiamo fare ancora più veloce. Guai a chi pensasse che siccome c’è il Qe (Quantitative easing significa allentamento quantitativo della politica monetaria, realizzato non riducendo i tassi d’interesse, che sono già a zero, ma aumentando la quantità di moneta in circolazione, ndr) la comunicazione sulla flessibilità, il piano Juncker, possiamo scalare marcia“. Così il presidente del Consiglio Matteo Renzi, nel corso di una conferenza stampa nella Galleria dell’Accademia, al termine del vertice bilaterale con la cancelliera tedesca Angela Merkel. “Noi siamo assolutamente convinti – ha aggiunto Renzi – che questo sia il momento nel quale bisogna accelerare e non è semplice in Italia, per il tradizionale approccio per cui bisogna andare piano. Noi siamo veloci e decisi”