Questo del Quirinale è un passaggio che può confermare la capacità del Pd di presentarsi unito agli appuntamenti importanti. Dobbiamo lavorare per costruire, innanzitutto dentro il partito, una proposta condivisa di metodo e di esito. Saremo uniti”. Così Lorenzo Guerini, vicesegretario Pd, al termine della segreteria del partito esclude che il fronte anti-Nazareno possa crescere e raccogliere anche M5s e Sel. E proprio sul ruolo dei grillini Guerini dice: “Se il M5S vorrà essere della partita per l’elezione del presidente della Repubblica è il benvenuto”  di Manolo Lanaro