Noi vogliamo un nome super partes, un garante. Non uno che firmi ogni cosa. Il ruolo del presidente della Repubblica è molto pericoloso: è a capo delle forze armate, nomina senatori e ce lo portiamo per tutta la vita”. Questo il commento di Beppe Grillo uscendo dall’hotel Forum a Roma per recarsi all’incontro con don Ciotti di Libera sul reddito di cittadinanza. Il leader di M5s poi aggiunge: “Quando tireranno fuori i nomi li faremo valutare alla rete, ma non so dove possono andare a colpire. Come in un film di fantascienza escono certi nomi. Dobbiamo dire di no a questa gente, va mandata a casa. Se io fossi Renzi – conclude Grillo – direi ‘cari grillini, prendetevelo voi il Paese. Andiamo ad elezioni e prendetevelo voi”  di Irene Buscemi