/ /

Nissan Leaf, principe Carlo nella fabbrica dell’elettrica più venduta d’Europa

di | 21 gennaio 2015
Nissan Leaf, principe Carlo nella fabbrica dell’elettrica più venduta d’Europa
Foto del giorno

Lo si era visto a bordo di Rolls Royce, Aston Martin e Jaguar, ma mai su una Nissan, nonostante la Casa giapponese abbia avviato già nel 1986 la sua produzione in Gran Bretagna. In occasione di una visita all'impianto di Sunderland, però, il principe Carlo d'Inghilterra è andato a vedere di persona come nasce l'elettrica Leaf e si è fatto ritrarre a bordo dell'auto. Nell'impianto di Sunderland sono realizzate anche le batterie della berlina elettrica, in uno stabilimento dedicato. Dalla sua nascita, nel 2011, la Leaf è stata immatricolata i 33.000 esemplari in Europa e in 158.000 nel mondo. Secondo la casa giapponese, la berlina è l'elettrica più venduta in Europa nel 2014: è stata immatricolata in 14.658 unità, il 33% in più rispetto all'anno precedente. La Leaf assorbe circa un quarto del mercato europeo delle elettriche – 56.393 immatricolazioni nel 2014 – seguita da Renault Zoe (11.227), Tesla Model S (8.734), BMW i3 (5.804), Volkswagen e-Up! (5.365) ed e-Golf (3.328).

Dodge Viper, la super personalizzabile. Con il programma ‘1 of 1’, solo pezzi unici

»
Articolo Successivo

McLaren P1 GTR, la supercar ibrida scende in pista. Con 1.000 CV di potenza

«
Articolo Precedente

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×