La trattativa tra i 71 dipendenti della Lega Nord e i vertici del partito (che puntano alla cassaintegrazione a zero ore per i lavoratori) si chiuderà mercoledì al ministero del Lavoro. Il segretario del Carroccio, Matteo Salvini, ha ricevuto una delegazione dei dipendenti di via Bellerio che spiegano: “Ci ha ribadito che non ci sono soldi, ma noi speriamo che il partito ripensi ai suoi investimenti e ci tuteli”. I lavoratori intanto ‘studiano’ i documenti relativi al rendiconto 2012 e 2013. “Se si guardano i depositi bancari – dicono –  si è passati dai 22 milioni di euro del 2012 ai 4,9 milioni di euro del 2013, cioè 17 milioni di euro in meno. Come sono stati spesi questi soldi?”   di Francesca Martelli