“No dobbiamo rimanere ingabbiati in un nome del Patto del NazarenoStefano Fassina delinea il profilo per il futuro inquilino Quirinale: “Un nome autorevole, che abbia autonomia ed autorevolezza”. Per il deputato della minoranza dem: “Ritengo sia un errore dire che si elegge il Presidente al quarto o alla quinta votazione (la scommessa di Renzi, ndr), si deve cercare di eleggere alla prima, per avere il consenso più ampio possibile di tutte le forze politiche”. Ma è possibile un accordo anche con il M5S, con Beppe Grillo che ha già bocciato i nomi che circolano nel Pd? “A parte Grillo ci sono altre forze politiche e poi noi parliamo ai cittadini e una parte di quelli che non lo hanno più votato è perché hanno capito che il problema è Grillo, non noi che gli facciamo le proposte”. Pericolo 101? “Probabilmente larga parte di quei centuno non hanno ha interesse questa volta a farlo”, assicura Fassina  di Manolo Lanaro