Gli impiegati della sede milanese della Lega Nord continuano a protestare contro la decisione del partito di avviare i licenziamenti per tutti i 71 dipendenti delle sede del Carroccio. “Non abbiamo più soldi”, ripete ai giornalisti il segretario federale Matteo Salvini che questa mattina ha incontrato un gruppo di esodati di varie aziende lombarde. E proprio gli esodati, arrivati da Salvini per parlare del referendum sulla legge Fornero, assistono increduli al picchetto dei lavoratori della Lega che, dopo aver chiesto da settimane un incontro con il leader, oggi sono riusciti a fissare un appuntamento previsto per venerdì  di Francesca Martelli