È bagarre senza fine per la terza piazza. La lotta per l’ultimo posto in Champions League si trasforma in una palude, dalla quale nessuno è capace di tirarsi fuori. Otto squadre in sei punti sono pronte a darsi battaglia. La prima domenica post feste frena la Lazio, bloccata dalla Roma nel derby, attende di conoscere se il Napoli proverà un piccolo allungo e riconsegna al ring Sampdoria e Fiorentina. La squadra di Mihajlovic non regala spettacolo ma abbatte l’Empoli, i viola vincono e divertono contro il Palermo, privo di Dybala e al primo stop dopo 9 turni utili consecutivi. Emozioni e scossoni anche in fondo alla classifica, dove il Cagliari coglie la prima vittoria interna dall’inizio della stagione contro il Cesena e il Verona inguaia il Parma, triturandolo 3-1. Pareggio tra Atalanta e Chievo, che recupera nel finale il vantaggio firmato da una magia di Zappacosta. Romagnoli e ducali scivolano così a meno otto dalla salvezza. Giornata ‘nì’ per le milanesi: sabato sera il Milan non va oltre il pari (e rischia) a Torino, mentre nell’anticipo di mezzogiorno l’Inter ingrana e schiaccia il Genoa.

RISULTATI (tra parentesi gli assist)

SASSUOLO-UDINESE 1-1: 15’ Zaza (Vrsaljko), 26’ Thereau (Allan)
Ammoniti
: Vrsaljko, Berardi (S); Widmer, Thereau (U)

 

TORINO-MILAN 1-1: 3’ Menez (rig), 81’ Glik (Bruno Peres)
Ammoniti: Glik (T), Muntari; Niang, Bonaventura (M) Espulsi: De Sciglio (M) – leggi l’articolo

 

INTER-GENOA 3-1: 12’ Palacio, 39’ Icardi (Hernanes), 85’ Izzo, 89’ Vidic
Ammoniti: Campagnaro (I); De Maio, Bertolacci (G) – leggi l’articolo

 

ATALANTA-CHIEVO 1-1: 72’ Zappacosta (A), 90’ Lazarevic
Ammoniti: Zappacosta, Dramè, Biava (A) Espulsi: Bellini (A)

 

CAGLIARI-CESENA 2-1: 11’ Joao Pedro, 27’ Donsah (Joao Pedro), 88’ Brienza (Carbonero)
Ammoniti: Rossettini (C); Volta, Valzania, Giorgi (Ce) Rigori sbagliati: Joao Pedro (C)

 

FIORENTINA-PALERMO 4-3: 20’ Pasqual (Cuadrado), 52’ Basanta, 59’ Quaison (Belotti), 61’ Quaison, 64’ Cuadrado (Pasqual), 74’ Joaquin, 81’ Belotti (rig)
Ammoniti: Tomovic, Borja Valero (F); Rigoni, Morganella (P)

•Gol e spettacolo come da premesse della vigilia. E alla fine esulta la Fiorentina, a tratti devastante in fase offensiva. Non da meno il Palermo, nonostante l’assenza di Dybala, fermatosi durante il riscaldamento. Una botta che i rosanero accusano in partenza e pagano già al 20esimo quando Pasqual trova il primo gol in stagione su assist di Cuadrado. Si gioca a ritmi alti, che premiano la Fiorentina dopo un batti e ribatti in area concluso da Basanta. Neanche il tempo di esultare: nel giro di centoventi secondi Quaison, appena entrato, prima accorcia e poi pareggia su un erroraccio di Pizarro. Ma il pareggio dura poco perché Pasqual ricambia il favore a Cuadrado e lo mette in condizione di firmare il nuovo vantaggio viola, perfezionato da un gran gol di Joaquin. Basta per arginare il terzo gol dei siciliani, siglato da Belotti su rigore a dieci minuti dalla fine. Il Palermo ferma la sua corsa che durava da nove giornate, la Fiorentina si incolla alle prime inseguitrici di Juventus e Roma.

 

ROMA-LAZIO 2-2: 25’ Mauri (Felipe Anderson) 29’ Felipe Anderson (Mauri), 47’ Totti (Strootman), 64’ Totti (Holebas)
Ammoniti: Nainggolan, Iturbe, Pjanic, De Rossi (R); Cana, Mauri, Anderson, Marchetti (L)

 

SAMPDORIA-EMPOLI 1-0: 49’ Eder (Bergessio)
Ammoniti: Palombo (S); Mario Rui, Hisaj (E)

•Minimo sforzo e massimo risultato per la Sampdoria contro il solito, quadrato Empoli. Primo tempo lento, con tanti errori da una parte e dall’altra. Spiccano un contropiede divorato dai toscani, una gran risposta di Sepe su un tiro da fuori di Obiang e una giocata di Duncan che scarta due avversari con la suola ma non angola abbastanza il tiro. Intanto Sarri ha già bocciato Verdi, richiamato in panchina senza neanche aspettare l’intervallo. Al rientro, pronti-via, ed Eder firma il vantaggio girando su assist di Bergessio. Empoli ordinato ma mai pericoloso: la Samp pressa e toglie ossigeno al centrocampo azzurro, non rischiando anche durante l’assedio finale. Dopo il patatrac dell’Olimpico, la squadra di Mihajlovic risale approfittando del pareggio della Lazio nel derby e prova a cancellare il periodo buio (una vittoria nelle ultime sette partite prima di oggi).

 

VERONA-PARMA 3-1: 39’ Sala (Saviola), 63’ Lodi, 72’ Toni (Valoti), 91’ Valoti
Ammoniti: Valoti (V)

 

NAPOLI-JUVENTUS 1-3: 29’ Pogba, 64’ Britos, 69’ Caceres, 90 + 5’ Vidal
Ammoniti: Tevez (J), Caceres (J), Britos (N), De Guzman (N), Albiol (N), Duvan (N)

 

CLASSIFICA (*una partita in meno)

Juventus 43
Roma 40
Lazio 31
Napoli 30
Sampdoria 30
Fiorentina 27
Genoa 27
Milan 26
Inter 25
Palermo 25
Sassuolo 24
Udinese 23
Verona 21
Torino 19
Empoli 18
Atalanta 17
Chievo 17
Cagliari 15
Parma 9
Cesena 9

Parma un punto di penalizzazione