/ /

La Nissan e la Nasa collaborano per sviluppare i veicoli a guida autonoma

di | 9 gennaio 2015
La Nissan e la Nasa collaborano per sviluppare i veicoli a guida autonoma
Foto del giorno

La battaglia tecnologica si fa così aspra che la Nissan ha annunciato una collaborazione niente di meno che con la Nasa "per procedere alla realizzazione dei sistemi per la guida autonoma e preparare il lancio commerciale della tecnologia". I ricercatori del Silicon Valley Research Center della casa giapponese lavoreranno per cinque anni insieme a quelli dell'Ames Research Center dell'agenzia aerospaziale americana: entrambi i centri si trovano in California, così come quello che progetta la Google Car. I ricercatori della Nissan e della Nasa testeranno il funzionamento a distanza di una flotta di Leaf elettriche "telecomandate" che replicano il funzionamento del rover inviato su Marte e manovrato da una stazione di controllo. La prima Leaf sarà pronta per iniziare i test entro fine anno. “Il lavoro della Nasa e di Nissan è unito dalla similarità di alcune sfide”, ha commentato Carlos Ghosn, numero uno della Nissan, nel comunicato ufficiale. “La partnership consentirà a Nissan di accelerare lo sviluppo di una tecnologia per i veicoli autonomi sicura e affidabile, che metteremo a disposizione dei consumatori progressivamente tra il 2016 e il 2020”.

BMW, la ricarica diventa intelligente con tettoia fotovoltaica e colonnina “smart”

»
Articolo Successivo

Volvo S60 Cross Country, ora anche le berline si “travestono” da Suv

«
Articolo Precedente

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×